SassoferratoMia

 

 

Storia

Statuto

Atto Costitutivo

Organigramma

Adesione

News

Foto

Contatti

Eventi

 

 

L'Associazione Sassoferratesi nel Mondo, che ha sede presso l'Istituto Internazionale di Studi Piceni di Sassoferrato, si propone come scopo quello di promuovere iniziative per la conoscenza, la conservazione, la diffusione dei valori tradizionali, culturali, turistico - ambientali della città di Sassoferrato e del territorio sentinate.

L'Associazione raggiunge il suo scopo anche con l'assegnazione del "Premio Monte Strega" a personaggi di origine sassoferratese che si siano distinti nelle varie loro attività.

L'Associazione è apartitica. Possono diventarne soci tutti coloro che vantano origini sassoferratesi, coloro che hanno vissuto a lungo nel territorio sassoferratese, che abbiano legami o interessi al raggiungimento degli obiettivi dell'Associazione ma anche Enti Pubblici, Associazioni, Biblioteche e Società Private, etc., in quest'ultimo caso per l'ammissione è sufficiente la domanda agli organi competenti.

Il Consiglio Direttivo decide sull'ammissione di nuovi soci. I soci si distinguono in ordinari, sostenitori e benemeriti e il mantenimento del titolo di Socio comporta il versamento della quota sociale che è stabilita annualmente dal Consiglio. Ciascun Socio ha diritto di voto nelle adunanze sociali, può partecipare a convegni e iniziative varie e ricevere le pubblicazioni dell'Associazione. L'Associazione è diretta da un Consiglio Direttivo composto da tre a undici membri, di cui un Presidente, due Vicepresidenti, un Segretario e un Consigliere Economo e, nell'ambito del numero dei membri previsto, per una migliore operatività dell'Associazione, può essere cooptato un massimo di tre membri residenti che non possono assumere le cariche di Presidente e Vicepresidenti. Tutte le cariche hanno una durata quinquennale e tutti gli incaricati possono essere rieletti. Trascorsi cinque anni dalla fondazione, l'Assemblea dei soci eleggerà i rappresentanti previsti alle cariche sociali, nonché due Revisori dei conti (nominati dai Soci alla prima Assemblea utile).  

L'assemblea vota a scrutinio segreto, con una scheda, non appena esaurita la materia di pubblica discussione e l'urna dei voti resta aperta un'ora, passata la quale verrà eseguito lo scrutinio. Tenuto conto della tipologia dei Soci, il Consiglio uscente potrà definire modalità di votazione anche attraverso il sistema postale. I rappresentanti eletti dall'Assemblea decidono per votazione l'attribuzione delle cariche in seno al Consiglio Direttivo. Il Presidente oltre a rappresentare legalmente l'Associazione, convoca l'Assemblea dei Soci, almeno una volta all'anno, per l'approvazione del bilancio consuntivo e del programma sociale e convoca il Consiglio Direttivo, stabilendo i punti all'ordine del giorno (previo accordo con gli altri membri del Consiglio).

Il Vice-Presidente anziano svolge le funzioni del Presidente su delega o impedimento dello stesso.

Il Segretario coordina i lavori del Consiglio Direttivo dell'Assemblea dei Soci e redige i verbali delle riunioni.

Il Consigliere Economo ha il compito di curare gli affari amministrativi dell'Associazione coadiuvato dai due Revisori dei conti e in stretto contatto con il Presidente.

Il Consiglio Direttivo decide sull'ammissione dei nuovi soci e cura la realizzazione degli obiettivi programmatici in sintonia con le decisioni dell'Assemblea. L'associazione trae i mezzi di sussistenza dalle quote sociali, dai contributi degli Enti pubblici e privati, da lasciti, da pubblicazioni e manifestazioni e in caso di scioglimento delibererà sulla destinazione del suo patrimonio, del suo archivio a Enti culturali o Istituzioni sassoferratesi. Lo scioglimento dell'Associazione può essere deliberato dall'Assemblea alla quale partecipino i 4/5 dei Soci e con voto favorevole dei 2/3 dei votanti.

Foto by Raniero Massoli Novelli

 

 

 

 

Web Master  All rights reserved